Thaïs è sola nella sua stanza segreta, morire e rinascere, rinascere e morire. 

Un secolo soccombe dietro una coltre di fumo, irrompe il ‘900,  travolge, corre veloce verso un futuro che è già passato.

In esclusiva per il RI.ONE eat.drink.play:

Il progetto delle decorazioni, pareti e soffitto, è ispirato alle sequenze finali, rese teatrali dalle scenografie di Ettore Prampolini, del film “Thaïs” (1917, regia di Anton Giulio Bragaglia), quelle in cui l’antitesi raggiunge il suo apice: Thaïs innesca un meccanismo di morte in cui lei stessa è destinata a scomparire per sempre, così come è destinata a scomparire la sua epoca e, quindi, segnando l’avvento di una nuova estetica, quella futurista. L’azione si svolge in una surreale danza futurista con giochi di montaggio, sovrapposizioni e inganno ottico, i dettagli sono studiati per rivelarci che tutto ciò crediamo di vedere è un’illusione, una finzione, una trasposizione drammatica e al tempo stesso magica della realtà. 

pat + claudio

Sala Thaïs – interior decorations [2022]

Sala Thaïs – interior decorations [2022]

Torna alla pagina ArtWorks

back to artworks page

Get in Touch

Email me at pm@pm-design.net

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google